martedì 11 luglio 2017

Si riparte da Noi

Eravamo rimasti al sisma dello scorso ottobre che ci ha tolto casa, certezze e serenità.
L'oblio. 
Mesi alla ricerca di un equilibrio che non arrivava, ho chiuso tutto, ho staccato da tutto in preda a dubbi atroci.


Siamo ancora sfollati, ma ora in affitto in un appartamento che ci ha regalato una vita dignitosa, col mutuo di casa nonostante casa sia lì ad attendere l'ok di non si sa bene quanti per poter iniziare a curare le ferite di quel dì di ottobre, e con la voglia di affrontare quanto dobbiamo - volenti o nolenti - affrontare.
Ho molto pensato alla mia presenza online, alla mia vita di blogger e micro influencer per molti inconcepibile, di donna e di madre. Come tutto questo influisca sulla vita delle mie tre priorità, i miei bambini, la mia squadra.
Ho messo in discussione tutto, ri-vagliato la qualunque, analizzandola al microscopio ed ho guardato in faccia i miei limiti: il bisogno dell'accettazione altrui, il desiderio di piacere agli altri, la paura delle persone e della cattiveria di cui sono capaci, consapevolmente e inconsapevolmente, e l'ansia, che sin troppe volte mi stringe in una morsa che fa girar la testa.

Dopo quasi un anno il papà riprende i ritmi usuali di lavoro, fatti di trasferte e assenze; i bambini sono tornati bambini qualunque, capricciosi come tutti, non più in preda a timori ed emozioni indescrivibili e incomprensibili.
E io? Io ho deciso che lo farò, quello che mi piace e mi riesce, per la mia famiglia ma anche per me.

E riparto da qui, da questo angolo di web.
E riparto da qui, dalla scrittura.
E riparto da qui, dai miei limiti che mi condizionano e limitano, con l'obiettivo di superarli per crescere, come persona e come 'professionista'.

E riparto ora, in piena estate, quando tutti rallentano.
Riparto ora, che siamo in vacanza al mare.
Perché voglio fare come mi dicono testa e cuore, non come si dovrebbe.

Ben trovati!

                                                                       Aly