lunedì 16 ottobre 2017

Prevenzione, sempre non solo a ottobre!

Ottobre è il mese della prevenzione.
Non per me, per me ottobre è un mese come un altro in cui fare prevenzione.


Sono una grande sostenitrice della prevenzione, secondo me può fare la differenza; a volte i sintomi a cui dare rilievo arrivano tempo dopo la comparsa del problema, mentre la tempestività nella scoperta e cura è sicuramente un asso nella manica da giocare.

Personalmente mi sottopongo a controlli di prevenzione durante tutto il corso dell'anno:
  • Analisi del sangue, che svolgo entro i primi tre mesi dell'anno: un semplice prelievo, che dura 2 minuti, e che faccio al punto prelievi vicino casa, con impegnativa del medico.
  • Visita ginecologica, con ecografia, e pap test ogni 3 anni.
  • Ecografie, che solitamente prenoto per agosto: le faccio privatamente, da uno specialista in otorinolaringoiatria, patologia cervico-facciale e oncologia. Dai 28 ai 32 ho fatto solo ecografia al seno, da quest'anno mi regalo il trittico: eco tiroide, seno e addome completo, 10-15 minuti per un esame non invasivo ma molto molto importante nella prevenzione.
A volte, quando si parla di visite di controllo e prevenzione mi sono sentita rispondere "Ma mica posso spendere milioni io!"
Bhé, manco io, ma la spesa annuale è davvero minima, 200 euro per tutto, che se vai a ben guardare nei 12 mesi sono 16 euro al mese.
Il pap-test è gratuito.

Anche mio marito esegue annualmente degli esami di prevenzione.
E lo stesso i bambini, che annualmente fanno un giro dal dentista per controllare non ci siano carie, e la grande, ora che ha iniziato a cambiare i denti da latte, controlla come crescono i nuovi dentini, seguita anche da un ortodonzista che vuoi non metta l'apparecchio ai denti come fu per mamma e papà?!

Il mio consiglio? Fatela anche voi! Prevenzione, sempre.