sabato 28 ottobre 2017

Risotto allo zafferano

Sabato e domenica la voglia di preparare qualcosa di diverso è forte, così come la voglia di fare il minimo sindacale e godersi giornate fuori casa con tutta la famiglia.
Un piatto per conciliare le due cose è il risotto allo zafferano.


Avrete ormai capito che sono una dai piatti veloci ed eccomi a darvi la ricetta di questo risotto tanto famoso quanto semplice da fare.

INGREDIENTI

  • 400 g di riso
  • brodo vegetale (1 patata media, 2 carote, 1o2 zucchine, mezza cipolla)
  • mezza cipolla
  • olio evo
  • 3 cartine di zafferano
  • una noce di burro
  • pepe e parmigiano (omettibile)
  • un bicchiere di vino bianco (omettibile)
Si parte col preparare il brodo: in una grande pentola in acqua fredda si mettono patata, carote, zucchine e mezza cipolla, una presa di sale grosso, dopo 40 minuti il brodo vegetale è pronto.
In alternativa si possono usare il brodo granulare o il dado, in questo caso il tutto è pronto in massimo 15 minuti.

A questo punto si può iniziare la preparazione del risotto: in una pentola larga (antiaderente è meglio) si fa soffriggere la cipolla in due giri d'olio, quindi si butta il riso e si mescola qualche minuto; se si vuole sfumare col vino è questo il momento, si versa il vino e si mescola, si aspetta un paio di minuti che evapori e si procede allo step successivo.

Se non si sfuma col vino si passa direttamente a buttare brodo sul riso, fino a ricoprirlo, ogni volta che il riso si asciuga si aggiunge altro brodo, si mescola e si procede così fino a completa cottura del riso stesso, una ventina di minuti.
A questo punto si spegne il fuoco e si aggiunge la noce di burro e si mescola finché non si è completamente sciolta.
Si unisce lo zafferano e si mescola ben bene fino ad ottenere un riso dal colore omogeneo.

Prima di servire si può aggiungere un po' di brodo se il risotto risulta troppo asciutto e papposo, pepe e volendo parmigiano grattato.

Buon appetito!