venerdì 1 dicembre 2017

7 anni di grazie

Grazie!
Grazie al Cielo per avermi dato te, proprio te, che se non eri tu non sarebbe stato così bello.


Grazie a te, per essere come sei, per essere parte di me, che da quando sei entrata nella mia vita, ne hai fatto un capolavoro, un Picasso oserei dire, apparentemente un caos, una meraviglia in verità.
Grazie per ogni volta che mi prendi per mano e mi insegni ad essere madre, che aspetti che entri in sintonia con te e i tuoi bisogni in costante evoluzione; lo so che fare l'apripista è compito arduo e solo in pochi lo sanno fare bene come te.
Grazie per ogni volta che ti prendi cura di me, quando torni con un disegno che racconta quanto conta per te che io ci sia e i nostri momenti insieme, quando ti siedi e ti metti a raccontarmi le tue vicende fuori casa se ti accorgi che sono pensierosa, quando "Mamma stenditi a letto, ai fratelli ci penso io" se capisci che la testa fa male davvero.

Grazie per aver sostenuto le mie lacrime quando avrei dovuto sostenere io le tue e nascondere le mie.
Grazie per le sedute di smalto che mi ricordano che siamo femmine e che dovremmo essere un po' vezzose, senza paura che questo rovini la bella personcina che sei.
Grazie per tutte le volte che non mi hai odiato quando i miei "Non ho tempo" stropicciavano le tue aspettative e grazie per tutte le volte che lo hai fatto per un 'no' che non hai digerito.

Grazie per ogni abbraccio del mattino, per quei sorrisi dolci ad oggi inteneriti dalla caduta dei dentini da latte, per le tue mani nelle mie e i tuoi piedini tra le mie gambe prima di addormentarti.
Grazie per quel profumo che hai, che ogni volta che ti stringo mi ricorda che sei l'amore più grande della mia vita.
Grazie per ogni istante che passiamo insieme, a fare i biscotti, la spesa, i compiti.
Grazie per quella complicità che solo con una figlia femmina si può avere (con i tuoi fratelli è una complicità diversa, sono i miei ometti) e che ho paura ad ammettere ci sia per paura che un giorno svanisca.
Grazie per il bacio che al mattino vuoi davanti a scuola, non ti vergogni a dimostrare che ci vogliamo bene, e grazie per quell'emozione che mi fai provare quando all'uscita i tuoi occhi mi cercano e mi trovano nella folla.
Grazie per tutte le volte che alle recite cerchi me, proprio me, che finché non mi trovi sei un cuore in pena, ci guardiamo, entriamo in relazione a distanza e tu diventi splendida in ogni spettacolo.

Grazie amore mio, per avermi spinto alla scelta più giusta che potessi fare: fare la mamma a tempo pieno. Privilegiata o sfigata, reinventandomi ogni giorno come donna e lavoratrice (il mio lavoro è differente e spesso non riconosciuto ma a noi checcefrega), rettificando progetti, ce la stiamo facendo, io e papà vi stiamo regalando la mamma a casa con voi, e sei stata tu - inconsapevolmente - a portarmi ad una scelta che ha avuto il suo prezzo, che non sempre è la strada facile, ma che è quella giusta per un'intera famiglia, la nostra famiglia.

Grazie Amore mio immenso, e infiniti auguri di buon compleanno stella grande!