mercoledì 13 dicembre 2017

Il Gruffalò al cinema

Il Gruffalò è un celeberrimo libro per bambini, stra-adorato dai miei due grandi.
Quando penso a Il Gruffalò, mi torna in mente casa mia, la loro cameretta con quelle pareti vivaci, la finestrella che al mattino adoravo aprire, e la nascita del piccolo di casa.


Lui così piccolo e indifeso, alle 20 mi costringeva a letto, tetta dipendente, e da lì seguivo con l'udito la cena dei fratelli e la loro messa a letto, col papà che leggeva appunto Il Gruffalò.

Il Gruffalò approda nelle sale cinematografiche, e noi non potevamo davvero perderlo.

Alla fine degli anni 1990 nasce il Gruffalò, un personaggio ibrido, metà orso, metà bufalo.
Risale invece al 2009 il primo mediometraggio dedicato al mostro dalle ginocchia nodose, e al 2011 il secondo, Il gruffalò e la sua piccolina.

Da un libro incantevole non poteva che nascere un film dai toni delicati, che esce in Italia, in alcune selezionate sale cinematografiche il 30 novembre 2017 distribuito da Cinema Ritrovato di Bologna
Una narrazione che accarezza l'animo, anche grazie alle musiche dell'autore francese René Aubry.

54 minuti - presto disponibili anche in DVD - che trasportano l'intera famiglia in una dimensione incantata, attraverso i due episodi separati da un breve intervallo: ogni film dura 27 minuti, rendendo la visione adatta anche ai più piccoli.

Dalla penna di Julia Donaldson nasce il Gruffalò, una creatura che vive ai margini della foresta con la sua piccolina, la Gruffalina, protagonista del secondo mediometraggio attualmente nelle sale dei cinema del circuito cinema-scuole.


Ho trovato divino questo film in due atti, le immagini rimandavano molto ai disegni del libro, opera della bravura di Axel Sheffler.

Ho chiesto ai miei bimbi in uscita dal cinema "Come avete trovato questo film?" essendo il primo film di cui prima conoscevano, e amavano, il libro.
Ai miei bambini è piaciuto tanto e li ha emozionati dal profondo.
Mi hanno già chiesto il dvd, e di rileggere il libro ogni sera, "Come facevamo prima del terremoto mamma" e così ieri sera il papà era ai piedi dei lettini a trasportarli nella foresta del Gruffalò.

Se anche da voi il Gruffalò è un mostro amico, se anche voi sentite la magia delle rime baciate, non potete perdere di vedere anche il film.