giovedì 24 maggio 2018

Quando il gatto cade dal balcone

I gatti, animali stravaganti e spesso incomprensibili; io li adoro ma avendo scoperto problemi di allergia, non posso riempire casa come vorrei di questi strambi felini.

Il gatto, predatore per antonomasia, atletico e... il mio gatto è un pazzo irresponsabile!
Salta dal balcone alla finestra come nulla fosse, invece sotto c'è una bella, dura, pavimentazione di cemento e lui le sue giocolerie circensi le fa dal secondo piano.
Salta e salta, due volte è andata male, l'ultima volta male davvero.

La prima volta che è caduto oltre a un grande spavento non successe nulla, già non è abituato ad avere a che fare con altri gatti, in più il nuovo gatto della corte è un prepotente, così lo trovai nascosto dietro al grande vaso.
La seconda volta non è andata così bene.
I bambini giocavano, io ero indaffarata con le solite cose di casa quando urlano "mamma corri Pisolo è caduto di sotto, abbiamo sentito la botta"; loro hanno il divieto di affacciarsi alla finestra, aprirla, o altre rischiose pratiche, l'ho fatto io, l'ho visto steso a terra, sono corsa sotto col trasportino in mano.
Quando sono arrivata giù ciò che non avrei mai voluto vedere era davanti ai miei occhi: sangue dal naso, tanto sangue dal naso.
Si è trascinato nel trasportino e in men che non si dica eravamo alla volta del primo studio veterinario trovato su google vicino casa.

Un dottore dolcissimo, disponibilissimo e bravissimo: mi ha rassicurato sulla leggenda del gatto che se sbatte il naso muore, il problema è dove lo sbatte, se c'è danno cerebrale, emorragia interna, non il sangue dal naso in sé dopo il colpo.
Il nostro Pisolo aveva gonfia la terza palpebra ma già il giorno dopo era rientrata, ha fatto due belle punturozze di antibiotico e dose massima di cortisone, non aveva segni di emorragia interna, era "come avesse preso un bel destro sul muso" ci ha detto il veterinario.
12 ore di riposo al buio, altre 24 ma libero di muoversi come vuole e " più sembra un peluches più siamo contenti, vuol dire che sta guarendo, più si muove più dobbiamo preoccuparci"; mi sembrava un controsenso ma avevo tutte le informazioni per capire se il nostro Pisolo si sarebbe rimesso o no.

A distanza di oltre 2 settimane posso dire che va tutto alla grande, non ha avuto danni neurologici.
Dovesse mai capitarvi mantenete la calma, andate subito dal veterinario e seguite senza dubbio alcuno le sue istruzioni.
Se i gatti hanno 7 vite al mio irrefrenabile pelosone ne sono rimaste 5.