giovedì 14 giugno 2018

I fantastici 2 anni!!!

Li chiamano i Terrible Two e un po', un po' tanto, lo sono, ma solo perché siamo noi genitori ad essere sempre e comunque impreparati al fatto che i nostri bebè non sono più tali, ma dei veri bambini alla ricerca della loro identità.


I 2 anni sono un'epoca meravigliosa, fantastica e ovviamente unica (come ogni altro momento d'altronde no?

La prima volta che mi sono trovata di fronte una duenne ero certa fosse indemoniata e avevo paura a chiamare l'esorcista, no non sto scherzando, la mia Bambolina si trasformò improvvisamente in una pazza che se contraddetta sbatteva la testa contro muri, termosifoni, spigoli e pavimenti, e urlava uh quanto urlava... ho sempre temuto un giorno o l'altro arrivassero i servizi sociali chiamati dal vicinato che mi guardava basito quando uscivo dopo 5-6-7 ore di strilli ed io provata, sudata e con un sorriso storto sul viso.
Ma si sa la comprensione ormai è dote persa e il giudizio negativo è il nuovo buongiorno.

La seconda volta fu l'opposto, avevo un bambino che stava a giocare sul tappeto per ore, potevo dimenticarmelo, potevo fare tante cose mentre lui era sveglio, era un vero gioiellino; che poi la pacchia è finita ed oggi è un 5enne stizzoso sorvoliamo.

E ci risiamo, giusto 4 mesi fa il mio piccolo ha spento la sua seconda candelina, ecco lui è un mix dei fratelli, molto più simile alla sorella, ma meno tenace come il fratello, poi come ciascuno di loro è unico, quindi il mio BimboSoleBabyBoss è il simpaticone di casa, il monello, la gioia e la croce di ciascuno di noi.

Un bambino a 2 anni è un universo da scoprire e da aiutare a scoprirsi, incomincia ad affermarsi nei pensieri, a dire "No" che tutti ci stupiamo dica prima del Sì" ma infondo quanti no gli diciamo noi e quanti sì entro i primi 2 anni? Colpa nostra quindi!
A 2 anni ha totale consapevolezza del suo corpo e dello spazio ma non ha il senso del pericolo, ecco i nostri quotidiani coccoloni perché si arrampica, sporge, tocca.
A 2 anni sono simpaticissimi, ripetono le nostre azioni e tirano fuori chicche che sarebbero da non dimenticare: mio figlio ad esempio a dito ritto e 'a' lunga ti dice "No si paaaa" per dirti che quella cosa non si fa e la cosa in questione potrebbe essere mettere a posto un gioco che non sta usando; "Potto bimbi!" con tono deciso è la minaccia di portarti al nido quando si arrabbia con te e non sai manco il perché, ma la migliore è senza dubbio "Ulli? No ulla bimbi" che tradotto è "Urli? Non si urla ai bimbi" e te lo dice col dito ritto e sguardo severo.

Che poi ne combina una più del diavolo, che mi faccia saltare i nervi ogni 5 minuti, che urla come un pazzo se non ottiene entro mezzo secondo quel che vuole è vero, ma a 2 anni sono una macchietta.